Comune di Spino d'Adda


Menù

Cerca nel sito

Cerca
Sommario pagina

Modulo per l'iscrizione nella newsletter

Newsletter
Sommario pagina

Recapiti comunali

Linea diretta
Ingresso del Comune

Comune di
Spino d'Adda

Piazza XXV aprile, 1

Tel.: 0373/988100
Fax: 0373/980634

Fatturazione elettronica

Nome ente:
Comune di Spino d'Adda
Codice univoco ufficio
UFROQW
Nome ufficio:
Uff_eFatturaPA

Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico al comune?

Sommario pagina

Link celeri

Sommario pagina

Menù briciole di pane

Mi trovo qui: Home > Territorio > Geografia e ambiente > Le rogge e il reticolo minore

Contenuto

Le rogge e il reticolo minore

 Elenco dei principali corsi d'acqua

Oltre all'Adda il territorio di Spino d'Adda è caratterizzato da un fitto reticolo idrico minore.

Roggia Bontempa. Trae la sua origine quasi parallelamente alla strada comunale che conduce a Gradella da alcuni fontanili presso la cascina Nuova Carlotta e prende il corpo nei beni della Mandria sino ad arrivare nella roggia del Pozzo. Passa tra i fondi delle cascine Mandria e Barozza. Supera il canale Vacchelli e si avvicina all'abitato deviando verso ovest. Attraversa l'abitato di Spino a meridione del centro storico, con qualche breve tratto interrato. Lungo via monsignor Quaini devia verso sud ovest arricchiendo il Roggione presso la cascina Erbatico.

Roggia Carpano. Ha origine nel territorio meridionale di Rivolta d'Adda da alcuni fontanili a oriente della cascina Falconetta. Defluisce verso sud e presso l'abitato di Spino d'Adda defluisce nella roggia Merlò vecchio.

Roggia Cavetto. Da una presa lungo la roggia Lagazzone, a settentrione dell'edificio di presa lungo il canale Vacchelli, viene derivata la roggia Cavetto. Dopo il sorpasso del Canale attraversa i fondi della cascina Canada e tutti terreni ad ovest dell'abitato fino a terminare il suo corso nel Roggione.

La roggia Cavetto e, sullo sfondo, la cascina RèsegaRoggia Dardanona. È un importante corso d'acqua derivato dalla roggia Lagazzo, nei pressi della cascina Pradazzo; bagna la cascina Reseghina e, dopo il canale Vacchelli, scorre parallelo per un tratto alla roggia Libera, prima di deviare verso la cascina Rèsega dove serviva un tempo il mulino. Attraversa la zona industriale a ovest del paese presso il luogo dove sorgeva la cascina Rosa. Si affianca la provinciale per Lodi per un lungo tratto oltre Fracchia e confluisce nella roggia Squintana nel comune di Boffalora d'Adda.

Roggia Fontana. Si sviluppa nella parte centrale del territorio comunale con andamento nord-sud; si origina da fontanili tra la cascina san Pietro e il canale Vacchelli. Al termine del suo percorso si spaglia nei campi nella parte meridionale del territorio.

Roggia Fontanile. Nasce da alcuni fontanili presso la cascina Tarenzi e defluisce verso sue per terminare il suo corso nella roggia Carpano.

Roggia Fontanina. Ha uno sviluppo nella zona sudorientale del territorio comunale e si orgina da fontanili presenti nei pressi della cascina san Felice. Confluisce nella roggia Mozzanica.

Roggia Gamello. Prende il nome dall'omonima cascina presso la quale sorgono i fontanili da cui ha origine. Confluisce nella roggia Fontana in prossimità della cascina del Ferro.

La roggia RoggioneRoggia Lagazzo. Alcuni fontanili nella porzione nord-occidentale nel territorio di Rivolta d'Adda danno origine alla roggia Lagazzo; il suo percorso segna parte del confino nord-occidentale con Spino d'Adda in prossimità della cascina san Pedrino. In prossimità della cascina Rèsega dà origine alle rogge Dardanona, di Mezzo e Roggetta.

Roggia Landriana. Porta inequivocabilmente il cognome dei feudatari Landriani; nasce presso Rivolta d'Adda in parte da fontanili ed in parte da un ramo derivato dalla roggia Lagazzo. Entra nel territorio di Spino nei pressi della cascina Pozzo facendo anche da confine comunale per un breve tratto. Nel suo percorso bagna anche i fondi della cascina del Bosco prima di proseguire nel territorio di Dovera.

Roggia Legazzone. Ha origini nel territorio di Rivolta da alcuni fontanili presso la cascina Capannone. Defluisce verso sud e nei pressi della cascina Canadà segna in parte il confine con Spino. Termina il suo percorso nell'Adda a nord della cascina Cascinetta, in comune di Zelo Buon Persico.

La roggia Merlò Giovane presso la cascina CarlottaRoggia Merlò giovane. Nasce nel territorio di Rivolta d'Adda nei pressi dell'oratorio del Palladino. Il ramo Merlò giovane entra nell'abitato da nord ed un tempo serviva il la cascina Molino poco distante il canale Vacchelli. Il percorso raggiunge via Martiri della Liberazione e lungo tutta questa strada scorre tombinato, per riemergere dopo l'incrocio con via Barbieri. Prosegue nel territorio meridionale affiancando le cascine Squadra e Besozza, quindi affianca la provinciale per Lodi terminando il suo percorso nei campi presso la cascina Fracina. Presso la Squadra da vita al Cavo Merlò giovane che si perde nei fondi a nord est della Fracina.

Roggia Merlò vecchio. Ha origine da fontanili presso la cascina Falconetta. Raggiunge ed attraversa l'abitato: dopo aver sottopassato la provinciale per Pandino si affianca e condivide per un breve tratto la roggia Merà giovane. Confluisce nella roggia Gallupina nel comune di Boffalora d'Adda.

Roggia del Prete. Nasce da acque sorgive a nord di cascina Carlotta. Bagna i fondi della cascina Mandria e affianca l'espansione più orientale dell'abitato di Spino, terminando il suo percorso nei campi ad ovest della Madonna del Bosco. Roggia Riola Ha origine presso la provinciale per Pandino ed attraverso il territorio orientale prima di proseguire verso Riolo, da cui il nome.

Roggio Tinella. Si origina nel territorio di Pandino, alimentata da fontanili presenti non lontano da Nosadello. Riceve apporti anche dalle rogge Varibella e Cavo. Segna in parte il confine con Spino d'Adda e confluisce nella Dardanona nel territorio di Dovera.

Roggia Villana. La Roggia Villana ha origine da alcuni fontanili presso la cascina san Pedrino; defluisce verso sud e attraversa l'abitato di Spino d’Adda, scorre a fianco della Roggia Roggione fino al comune di Boffalora d’Adda, dove attraversa l’abitato per confluire in Adda poco a valle. La roggia da origine al colatore Villana che apporta acqua nella roggia Mozzanica.

Bibliografia

  • Graziella Veneroni, Spino d'Adda 1800, Grafica GM, 2006

Pagina aggiornata da: admin
Ultimo aggiornamento: 18/01/2013 19:26:03

- Torna in alto Le rogge e il reticolo minore - Geografia e ambiente - Territorio - Home - Sommario pagina
Alcuni link celeri

Cerca nel sito

Cerca
Sommario pagina

Modulo per l'iscrizione nella newsletter

Newsletter
Sommario pagina

Recapiti comunali

Linea diretta
Ingresso del Comune

Comune di
Spino d'Adda

Piazza XXV aprile, 1

Tel.: 0373/988111
Fax: 0373/980634

Sommario pagina